Hotel

Agriturismo

Bed and Breakfast

Camping

Country House

Case vacanze

Stabilimenti Balneari
<<< S P O N S O R >>>
 
:: LA STORIA ::

Stemma del Comune

Nome antico:

Patrono:
VISITAZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA – 31 MAGGIO

Altezza:
279 m.s.l.m.


Vista del Paese

Castorano

Castorano ha sicuramente un'origine molto lontana. Nel suo territorio sono state rinvenute tracce di insediamenti preromani.
Nel 1285 il borgo divenne un possedimento di Ascoli Piceno, ma dovette subire una devastazione con conseguente distruzione nel 1489 per mano di Nicola Orsini. Castorano si resse per un breve periodo a signoria con Astolfo Guiderocchi, poi seguì a partire dal Cinquecento le sorti politiche di Ascoli, ricalcandone lo sviluppo storico.
Quello che oggi è il suo capoluogo di provincia ha dunque giocato un ruolo di primaria importanza nell'economia e negli orientamenti politici del centro che sorge sul versante di sinistra della bassa valle del Tronto.

Castorano conserva ancora oggi la porta d'ingresso della cinta muraria, risalente al periodo quattrocen­tesco. Il portale è merlato e pre­senta un arco a tutto sesto. La chiesa parrocchiale è stata rifatta in tempi vicini ai nostri. Il campanile però si ricollega alla tradizione medievale del borgo, essendo rappresentato da una torre con base poligonale. A Pescolla si trova la chiesa di San Giovanni Battista, all'interno della quale è conservata una pregevole tela del Trasi (XVII secolo), oltre ad un interessante affresco del Cinquecento, espressione della propria epoca e ricalcante lo stile che caratterizza l'opera artistica in tutto l'Ascolano.

 

 
 

 Inserisci la tua struttura - Disclaimer -

::::::::: Turismo Marche è un prodotto Find4You Find4You - Info: info@turismo-marche.com :::::::::