Hotel

Agriturismo

Bed and Breakfast

Camping

Country House

Case vacanze

Stabilimenti Balneari
<<< S P O N S O R >>>
 
:: LA STORIA ::

Stemma del Comune

Nome antico:

Patrono:
San Lorenzo - 10 Agosto

Altezza:
252 m.s.l.m.


Montecosaro

Montecosaro, centro subappennino di origine medioevale, sito su di un'altura isolata sul versante sinistro della bassa valle del Chienti, sostenne varie lotte con Civitanova per questioni di confine, cui pose fine un atto stipulato solennemenne a Monte Sant'Andrea nel 1487.

Il piccolo centro di Montecosaro ebbe il merito di non farsi fagocitare dal comune maggiore, sostenendo con fierezza i propri diritti con la diplomazia e con le armi.

Nel 1407 Montecosaro fu assegnato in feudo al marchese Ludovico Migliorati, rettore delle Marche per conto della Chiesa; e nel 1552 il paese andò in feudo a Giuliano Cesarini, investitura che venne confermata da papa Pio VI.

PRINCIPALI ATTRATTIVE ARTISTICO CULTURALI

Una porta di ingresso al castello e alcuni resti ben conservati è quanto rimane delle mura trecentesche.

Imponente è un complesso del 1700 costituito dalla chiesa di San Rocco (in cui sono conservati un affresco attribuito al Pomarancio e un reliquario gotico). Su una chiesa più antica du cui si conserva quasi intatto il campanile è stat edificata l'attuale chiesa parrocchiale, In essa è costituito un Crocifisso ligneo del 1200 di stile bizantino.

Bellissima è la chiesa del S.S. Sacramento a pianta centrale che risale al XVI secolo.

Importante è l'industria calzaturiera e quella dei laterizi.

Notevole sono le risorse agricole. Il patrono San Lorenzo ricorre il 10 agosto.


 


 

 

 Inserisci la tua struttura - Disclaimer -

::::::::: Turismo Marche è un prodotto Find4You Find4You - Info: info@turismo-marche.com :::::::::